A sinistra quadro di
Richard Mauri.
 
On the left
Richard Mauri Painting
.
 
 
 
   
Guestbook
 
 
 
10/04/2009  

     
     
         3° Concorso Nazionale di Liuteria di Pisogne 2009
                             Lago d’Iseo - Città di Pisogne

ART. I
Il Comune di Pisogne in coIIaborazione con l’ANLAI – Associazione Nazionale Amici della Liuteria Italiana, bandisce i seguenti concorsi :
3°  Concorso Nazionale di Liuteria del Lago d’Iseo3° Concorso Nazionale di Liuteria “Città di Pisogne”  nonché “Concorso Giovani Liutai” che avranno luogo a Pisogne in  agosto 2009 e si articoleranno nelle categorie:
a) violino
b) viola
c) violoncello
ART. Il
Possono partecipare al 3° Concorso Nazionale di Liuteria “Lago d’Iseo” solamente i liutai professionisti regolarmente iscritti alle rispettive Camere di Commercio.
Possono partecipare al 3° Concorso nazionale di Liuteria “Città di Pisogne” e Concorso “Giovani Liutaitutti i liutai iscritti alle rispettive associazioni liutarie nazionali e  tutti gli iscritti alle scuole di Liuteria italiane sia  italiani che  stranieri.
Gli iscritti ad una Scuola di Liuteria o  coloro ( italiani o stranieri )  che si  sono diplomati in una scuola di liuteria italiana da non più di due anni, previa autocertificazione,  hanno diritto ad  una riduzione sulla quota di iscrizione nella misura del 50%.  .
Non possono partecipare ai Concorsi i familiari e gli allievi dei componenti la Giuria. La domanda per la partecipazione,  predisposta in calce alla copia del regolamento, dovrà essere restituita, debitamente compilata entro la data del 30 MAGGIO 2009. Alla domanda dovrà essere allegata fotocopia o l’originale del  tagliando del versamento della tassa d’iscrizione al Concorso, stabilita in euro 30,00 per strumento,  ( 15,00 per gli studenti delle Scuole  di liuteria o diplomati da non più di due anni ) effettuato tramite versamento sul c/c  95716718 intestato a Prof. Nicolini  Gualtiero Presidenza ANLAI - Cremona . La domanda  dovrà essere munita di sottoscrizione per presa visione ed approvazione del presente regolamento.
ART. III
Non saranno ammessi al Concorso strumenti che:
a) Siano stati premiati in altri Concorsi;
b) Costruiti ad imitazione antica con legni sottoposti a trattamenti artificiali per l’invecchiamento;
c) Presentino caratteristiche di lavorazione meccanica e di vernici spruzzate;
d) Presentino forme eccentriche, decorazioni,  coIori e legni che si discostino dalla tradizione;
e) Presentino misure anormali.
Per quanto riguarda la viola, si precisa che la lunghezza del corpo dello strumento dovrà essere non Inferiore a cm. 40,5 e non superiore a cm, 42.
ART. IV
Le opere presentate dovranno essere anonime.
La consegna degli strumenti dovrà essere effettuata  all’ ANLAI – CREMONA presso la  sede AISM via dell’Annona 1/ 3  Palazzina grande gialla di fronte alla Clinica San Camillo di via Mantova in orari  ufficio dal 4 all’8 agosto o tramite appuntamento telefonico al cell 3393029612
Lo strumento e l’involucro che lo contiene, dovranno essere privi di elementi atti al riconoscimento o all’individuazione dell’autore. Pertanto le eventuali etichette presenti nello strumento dovranno essere coperte da un foglio in modo tale da impedire l’individuazione dello stesso.  
Ogni strumento verrà contrassegnato con un motto scritto su un cartoncino bianco legato al collo del riccio e lo stesso motto dovrà comparire sull’astuccio o sulla cassa che contiene lo strumento e su due buste. “A” e “ B” .
La busta “A” sigillata, dovrà contenere le generalità del concorrente, l’anno ed Il luogo di costruzione dello strumento e 1 etichetta originale.
La busta “B” aperta, dovrà contenere una muta di corde di ricambio uguali a quelle montate sullo strumento.
ART. V                  
Tutti gIi strumenti presentati saranno sottoposti a cura della Giuria ad una prima selezione che eliminerà quelli  non conformi al presente regolamento. Nella seconda selezione gli strumenti saranno sottoposti a una prova acustica e ad una tecnico-artistica e sarà formulata  una graduatoria per ogni singola prova.
Gli strumenti che otterranno i punteggio più alto (media ponderata) saranno ammessi alla prova finale pubblica. Il numero degli strumenti finalisti sarà stabilito dalla Giuria. Nella terza selezione e finale gli strumenti saranno giudicati dalla Giuria al completo (liutai e musicisti) per la valutazione delle qualità acustiche.
La prova finale acustica è aperta al pubblico  e si terrà il giorno 13 agosto 2009  alle ore 15.00 a Pisogne a Villa Damoli
Saranno distribuite delle schede di valutazione al pubblico  che avrà la possibilità di esprimere un punteggio che verrà sommato a quello espresso dalla Giuria.  AI termine di queste valutazioni la giuria proclamerà  gli strumenti vincitori.
ART. VI
Completate le graduatorie delle varie sezioni del concorso, verranno aperte le buste contenenti i nominativi dei Iiutai premiati. I risultati del Concorso saranno comunicati ai concorrenti e resi noti tramite comunicato alla stampa nazionale.
ART. VII
La Giuria, sarà formata da esperti liutai e strumentisti e sarà presieduta dal m° ZAKHAR BRON
I nominativi degli aItri componenti la Giuria saranno resi noti tramite comunicato alla stampa.
Le riunioni della Giuria si svolgeranno con l’esclusione di estranei e dovranno essere tutte verbalizzate.
ART. VIII
Sono a disposizione della Giuria primi premi indivisibili per ognuno dei  concorsi
 - per il miglior violino: medaglia d’oro con diploma
-  per la miglior viola: medaglia d’oro con diploma
-  per il miglior violoncello: medaglia doro con diploma
Ai secondi e terzi classificati nelle categorie saranno assegnati nell’ordine medaglie d‘argento con diploma e medaglie di bronzo con diploma. Ai liutai i cui strumenti siano stati esposti verrà rilasciato diploma di partecipazione. Altri premi di Enti o privati potranno  essere  assegnati ad insindacabile giudizio della Giuria.
ART. IX
Gli strumenti non potranno essere nè ritirati nè sostituiti durante Il periodo della mostra che si concluderà il giorno 23 agosto 2009
ART. X
Alla chiusura della mostra il giorno 23 agosto 2009, gli strumenti potranno essere  ritirati presso la Chiesa del Romanino   o Santa Maria della neve  di Pisogne  da coloro che esibiranno l’ originale della ricevuta di consegna ed una dichiarazione dell’ autore dello strumento che autorizza Il ritiro.
Gli strumenti potranno essere ritirati  anche  presso l’Aism di Cremona il giorno seguente il 24 agosto 2009
In caso di mancato ritiro essi saranno depositati dall’Ente organizzatore presso un istituto di credito  di Cremona.
I proprietari degli stessi riceveranno a cura dell’ Ente organizzatore e tramite posta, la ricevuta del deposito che dovranno esibire all’ Istituto depositario unitamente alla ricevuta rilasciata dall’Ente organizzatore all’atto della consegna per Il concorso. Le spese di deposito presso l’Istituto bancario sono a carico del proprietario dello strumento.
ART. XI
L’Ente organizzatore s’impegna a custodire con la diligenza richiesta dal contratto di deposito gratuito, gli strumenti che gli verranno affidati e s’impegna altresì ad esporre nella maniera più decorosa quelli designati dalla Giuria
A tutti gli strumenti viene attribuito convenzionalmente un valore non superiore a:
- violino                   euro 2100
- viola                      euro 2350
- violoncello            euro 4200
L’Ente organizzatore non potrà mai essere chiamato a rispondere del danno per somme superiori a quelle sopraindicate e curerà che, nei limiti dei valori citati, ogni strumento sia coperto da assicurazione contro incendio, furto ed avarie.
L’assicurazione degli strumenti è a carico dell’ente organizzatore.
Qualora i concorrenti desiderassero assicurare per importi superiori a quelli sopraindicati i propri strumenti, dovranno provvedere in proprio a stipulare i relativi contratti per l’eventuale differenza.
In tal caso saranno tenuti a darne notizia anche alla segreteria dell’Ente organizzatore. L’assicurazione diventerà operante nel momento in cui ogni strumento verrà consegnato al rappresentante dell’Ente organizzatore e cesserà nel momento del ritiro dello strumento da parte del proprietario o di un suo delegato.
Nel caso di mancato ritiro  Il 24 agosto 2008, cesseranno assicurazione e responsabilità del’ Ente organizzatore non appena questo avrà adempiuto al disposto dell’art. 10.
ART. XII
Qualora per ogni eventuale contestazione emergente sia dall’interpretazione o dell’appIicazione  del regolamento, sia da ogni altra causa relativa al presente Concorso, venga coinvolto a qualunque titolo l’Ente organizzatore, Il Foro competente sarà quello di Brescia.
Per informazioni rivolgersi a:
 “Concorso Nazionale di Liuteria” Prof. Gualtiero Nicolini “A.N.L.A.I.” - tel. 339 3029612 - mail : stradivari@stradivari.it – oppure  Sig.na Laura Romele presso il Comune di Pisogne tel. 347 1588729 e-mail: romele.laura@libero.it
Per informazioni circa possibilità di soggiorno:
Biblioteca di Pisogne - Via della Pace - Tel e fax 03604 880856

Terzo concorso Domanda di partecipazione Giuria

   
   

 

 
 
 
10/04/2009  

Fondazione Scuola di Musica di Fiesole O.N.L.U.S.

Auditorium Sinopoli, sabato 28 marzo 2009 ore 16.00 – 19.00

Masterclass

Salvatore Accardo

Salvatore Accardo ancora una volta ribadisce il suo impegno a favore della Scuola di Musica di Fiesole, regalando una masterclass di tre giorni. È rivolta agli allievi del corso di solismo di Pavel Vernikov. I giovani, provenienti da tutta Europa, avranno il privilegio di incontrare un musicista che ha segnato la storia dell’interpretazione. Inoltre per la prima volta Salvatore Accardo aprirà al pubblico le porte della sua aula permettendo a tutti gli interessati e appassionati di seguire sabato 28 marzo (dalle ore 16 alle 19) la sua straordinaria lezione musicale.
Salvatore Accardo, vincitore ancora adolescente del Concorso di Ginevra e del Paganini, da sempre ha rivolto il suo intersse al mondo dei giovani tanto da creare il Quartetto Accardo i Corsi di perfezionamento per strumenti ad arco della Fondazione Stauffer di Cremona.
Oltre alle incisioni dei Capricci e dei Concerti per violino di Paganini per la DGG e alle numerose registrazioni per la Philips, tra le quali le Sonate e le Partite di Bach per violino solo, Accardo ha inciso per ASV, Dynamic, EMI, Sony Classical, FONE'. Tra le sue più recenti registrazioni: Concerto in Re Magg. e Due Romanze di Beethoven con l’Orchestra Filarmonica della Scala e Carlo Maria Giulini per Sony Classical; Accardo suona il violino di Paganini per Dynamic; Omaggio a Heifetz, Omaggio a Kreisler, l’Integrale delle Sonate per violino e pianoforte di Brahms, i Quartetti di Schubert e I Capricci di Paganini per FONE', che ha anche rimasterizzato con la tecnologia valvolare di alta qualità l’Integrale delle opere per violino di Mozart.
Per le sue eccezionali interpretazioni ha ricevuto il Premio Abbiati dall’Associazione Italiana Critici Musicali.
Salvatore Accardo è stato nominato Cavaliere di Gran Croce della Repubblica Italiana, “Most Honorable Professor” dal Conservatorio di Pechino e “Commandeur dans l’ordre du mérit culturel”.

Dato l’esiguo numero di posti della sala Sinopoli, per accedere alla Masterclass come uditori, sarà necessario inviare un e-mail di richiesta a info@scuolamusica.fiesole.fi.it - Le richieste verranno accettate fino ad esaurimento posti. La possibilità di partecipare verrà confermata tramite una e-mail.

Per informazioni: 055/597851 oppure www.scuolamusica.fiesole.fi.it

   
   

 

 
 
 
10/04/2009  

VIOLIN 2009
Brussels - Belgium
This 15th edition of the violin competition will take place from 4 until 30 May.
For more information on the different public rounds and on how to book, click here

83 candidates are accepted to take part in the first round complete list
First round: 04 > 09 May (15.00 & 20.00)
Royal Brussels Conservatory
Piano accompaniment

Semi-final: 11 > 16 May (15.00 & 20.00)
Royal Brussels Conservatory
Piano accompaniment & Orchestre Royal de Chambre de Wallonie, cond. Paul Goodwin

Master classes: 19 > 22 May (10.00 > 16.30)
MIM (Musical Instruments Museum)
with Lewis Kaplan, Boris Kuschnir, Mihaela Martin and Gérard Poulet

Final: 25 > 30 May (20.00)
Brussels Centre for Fine Arts (Palais des Beaux-Arts)
National Orchestra of Belgium, cond. Gilbert Varga

Laureates'concert : 10 June (20.00) with 4th, 5th, and 6th prize-winners
Brussels Centre for Fine Arts (Palais des Beaux-Arts)
Liège Philharmonic Orchestra, cond. Pascal Rophé

Closing concert: 16 June (20.00) with 1st, 2nd, and 3rd prize-winners
Brussels Centre for Fine Arts (Palais des Beaux-Arts)
deFilharmonie (Royal Flemish Philharmonic), cond. Jaap van Zweden

More information:
www.qeimc.be



If you do not want to receive our emailing anymore, please
click here.

Queen Elisabeth Competition
20, rue aux Laines
B-1000 Bruxelles
tel +32 2 213 40 50 | fax +32 2 514 32 97
info@qeimc.be | www.qeimc.be


   
   

 

 
 
 
10/04/2009  
JM Jazz World : Cours d’improvisation jazz en Norvège

Le Jeunesses Musicales Jazz World recherche six jeunes musiciens jazz pour participer à un cours qui aura lieu cet été en Norvège.

Sommerkurs i Jazzimprovisasion
26 juillet – 2 août 2009
Søgne, Norvège (près de Kristiansand)
www.sommerkurse.no <http://www.sommerkurse.no>  (seulement en norvégien)
 
Ce cours fait partie du projet JM Jazz World des Jeunesses Musicales International (JMI) qui comprend le travail de préparation, des concerts et des tournées. Le projet JM Jazz World souhaite donner la possibilité à de jeunes musiciens jazz de travailler dans des conditions professionnelles de se produire dans les plus grandes salles de concert et festivals, de les mettre en contact avec quelques-uns des plus importants musiciens jazz de notre temps et de partager des idées musicales.
 
Ce projet est coordonnés par les JM de Norvège.
 
Le stage d’été
Le cours est basé sur deux aspects fondamentaux: la musique d’ensemble et les cours particuliers. Les participants intégreront des ensembles qui travailleront avec un coach pendant une semaine. Ils auront accès à un grand nombre de concerts et auront l’occasion de se produire avec leur ensemble. De plus, des jam-sessions seront organisées chaque soir.
Des sujets tels que la technique d’improvisation, l’histoire du jazz et l’écoute seront traités.
Le programme du cours sera adapté au niveau et aux connaissances de chaque musicien.
 
Le rendez-vous
Le stage aura lieu à Agder Folkehøgskole – Søgne, dans le sud de la Norvège. Plus de renseignements sur le site : www.agder.fhs.no/panorma/index.html <http://www.agder.fhs.no/panorma/index.html> .
 
Les enseignants
Le cours a déjà accueilli les meilleurs musiciens et enseignants de Norvège, Scandinavie et du reste du monde. Parmi eux : Petter Wettre, Arve Henriksen, per Jørgensen, Elin Rosseland, Live Roggen, Solveig Slettahjell, Jan Gunnar Hoff, Ståle Storløkken, Helge Lien, Frode Berg, Håward Wiik, Hans Mathisen, Bugge Wesseltoft, Sidsel Endresen, Gunnar A. Berg, John Pål Inderberg, George Russel (USA), Danny Gottlieb (USA), Ken Wheeler (GB), Norma Winstone (GB) Andre Petersen Og Alvin Dyers (Afrique du Sud), Lars Danielsson (S), Cecilie Nordby (DK), Joje Wadenius (S), etc.. En 2009, les enseignants suivants seront invités:
-      Ulf Wakenius (S), guitare
-      Thomas Strønen, percussions
-      Torgrim Sollid, trompette
-      Eckhard Baur, trompette
-      Iain Ballamy (GB), saxophone
-      Mats Eilertsen, basse
-      Elin Rosseland, vocal
-      Ivar Antonsen, piano
 
Conditions de participation
Les participants âgés de 18 à 30 ans doivent avoir un très bon niveau musical/vocal, une bonne maîtrise de la lecture à vue et de bonnes bases rythmiques et mélodiques.
Le cours sera en anglais, c’est la raison pour laquelle un bon niveau d’anglais est demandé.
 
Inscription
Le formulaire d’inscription peut être obtenu auprès de notre secrétariat. Il devra être accompagné par un enregistrement de 10 minutes contenant deux morceaux.
 
Délais d’inscription : 15 avril 2009
Les candidats admis au projet recevront des informations détaillées par la suite.
 
Finances
Le logement et les frais de transport seront pris en charge par les JM de Norvège. Les frais de voyage jusqu’en Norvège sont à la charge des participants. Des demandes de bourse peuvent néanmoins être adressées à notre secrétariat.

 
JM Jazz World : Improvisationskurs in Norwegen

Le Jeunesses Musicales Jazz World recherche six jeunes musiciens jazz pour participer à un cours qui aura lieu cet été en Norvège.
Die Jeunesses Musicales Jazz World suchen sechs junge Jazzmusiker zur Teilnahme an folgenden Sommerkurs.

Sommerkurs i Jazzimprovisasion
26. Juli – 2. August 2009
Søgne, Norvegien (in der Nehe von Kristiansand)
www.sommerkurse.no <http://www.sommerkurse.no>  (seulement en norvégien)
 
Dieser Kurs ist Teil des Projektes JM Jazz World der Jeunesses Musicales Internationales (JMI). Einbezogen werden Vorbereitungszeit, Konzerte und Tourneen. Der Wunsch dieses Projektes ist es, jungen Musikern die Gelegenheit zu bieten unter professionellen Umständen zu arbeiten, in grossen Konzertsälen und Festivals aufzutreten, Kontakte mit den wichtigsten Jazzmusikern aufzunehmen und den Austausch musikalischer Ideen zu stimulieren.
 
Dieses Projekt wird von den JM Norwegen koordiniert.
 
Sommerkurs
Grundsätzliche Aspekte: Ensemble und Einzelunterricht.
Die Teilnehmer werden in einem Ensemble mit einem Coach während einer Woche zusammenstudieren. Sie werden Gelegenheit haben zahlreiche Konzerte anzuhören und auch mit ihrem Ensemble aufzutreten. Zusätzlich werden  abends Jamsessions stattfinden.
Unterricht auch bezüglich Improvisationstechnik, Jazz-Geschichte und Anhören. Das Kursprogramm wird den Kenntnissen und Fähigkeiten der Teilnehmer angepasst.
 
Eintreffungsort
Der Kurs findet in Agder Folkehøgskole – Søgne, im Süden Norwegens statt. Weitere Auskünfte auf der Webseite : www.agder.fhs.no/panorma/index.html <http://www.agder.fhs.no/panorma/index.html> .
 
Die Lehrer
Dieser Kurs hat schon die besten Musiker und Lehrer aus Norwegen, Skandinavien und weltweit empfangen. Unter anderen : Petter Wettre, Arve Henriksen, per Jørgensen, Elin Rosseland, Live Roggen, Solveig Slettahjell, Jan Gunnar Hoff, Ståle Storløkken, Helge Lien, Frode Berg, Håward Wiik, Hans Mathisen, Bugge Wesseltoft, Sidsel Endresen, Gunnar A. Berg, John Pål Inderberg, George Russel (USA), Danny Gottlieb (USA), Ken Wheeler (GB), Norma Winstone (GB) Andre Petersen Og Alvin Dyers (Afrique du Sud), Lars Danielsson (S), Cecilie Nordby (DK), Joje Wadenius (S), usw..
 
2009 werden folgende Lehrer eingeladen :
-      Ulf Wakenius (S), Gitarre
-      Thomas Strønen, Schlagzeug
-      Torgrim Sollid, Trompete
-      Eckhard Baur, Trompete
-      Iain Ballamy (GB), Saxophon
-      Mats Eilertsen, Bass
-      Elin Rosseland, Vokal
-      Ivar Antonsen, Klavier

Teilnahmebedingungen
Die Teilnehmer sind zwischen 18 und 30 Jahre alt, haben ein gutes musikalisches/vokales Niveau, Beherrschung des Blattlesens und gute rhytmische und melodische Grundlagen.
Der Kurs wird auf Englisch geführt, somit ist auch ein gutes Verständnis der englischen Sprache erfordert.
 
Einschreibungen
Sie können das Einschreibeformular bei unserem Sekretariat erhalten. Es werden 10 Minuten einer Aufnahme von zwei Stücken verlangt.
 
Einschreibetermin : 15 April 2009
Die zugelassenen Kandidaten werden nach Bestätigung über den Weitergang informiert.
 
Finanzen
Beherbergung und Reisespesen in Norwegen werden von den JM Norwegen übernommen. Die Reisespesen nach Norwegen sind zu Lasten der Teilnehmer. Stipendienanfragen  können an unser Sekretariat gerichtet werden.

 
JM Jazz World : Corso d’improvvisazione jazz in Norvegia

Il Jeunesses Musicales Jazz World ricerca sei giovani musicisti jazz per partecipare ad un corso che si terrà in Norvegia.

Sommerkurs i Jazzimprovisasion
26 luglio – 2 agosto 2009
Søgne, Norvegia (vicino a Kristiansand)
www.sommerkurse.no <http://www.sommerkurse.no>  (solo in norvegese)
 
Questo corso fa parte del progetto JM Jazz World della Gioventù Musicale Internazionale (JMI) che comprende il lavoro di preparazione, concerti e tournées. Il progetto desidera dare la possibilità a giovani musicisti jazz di lavorare in condizioni professionali e di prodursi nelle più grandi sale da concerto e festival, metterli in contatto con alcuni dei più importanti musicisti jazz contemporanei e condividere idee musicali.
 
Questo progetto è coordinato dalla GM di Norvegia.
 
Il corso estivo
Si basa su due aspetti fondamentali: la musica d’assieme e i corsi individuali. I partecipanti integreranno degli assiemi che saranno coordinati da un coach durante una settimana. Avranno accesso ad un gran numero di concerti e potranno esibirsi con i loro gruppi. Inoltre, delle jam-sessions saranno organizzate ogni sera.
Saranno affrontati soggetti quali la tecnica d’improvvisazione, la storia del jazz e l’ascolto.
Il corso sarà adattato al livello e alle conoscenze di ogni partecipante.
 
Svolgimento
Il corso si terrà a Agder Folkehøgskole – Søgne, nel sud della Norvegia.
Informazioni sul sito : www.agder.fhs.no/panorma/index.html <http://www.agder.fhs.no/panorma/index.html> .
 
Gli insegnanti
Nel corso delle edizioni precedenti, il corso ha accolto musicisti ed insegnanti provenienti da Norvegia, Scandinavia e dal resto del mondo come per esempio: Petter Wettre, Arve Henriksen, Per Jørgensen, Elin Rosseland, Live Roggen, Solveig Slettahjell, Jan Gunnar Hoff, Ståle Storløkken, Helge Lien, Frode Berg, Håward Wiik, Hans Mathisen, Bugge Wesseltoft, Sidsel Endresen, Gunnar A. Berg, John Pål Inderberg, George Russel (USA), Danny Gottlieb (USA), Ken Wheeler (GB), Norma Winstone (GB) Andre Petersen Og Alvin Dyers (Afrique du Sud), Lars Danielsson (S), Cecilie Nordby (DK), Joje Wadenius (S), ecc.. L’edizione 2009 sarà animata da :
-      Ulf Wakenius (S), chitarra
-      Thomas Strønen, percussioni
-      Torgrim Sollid, tromba
-      Eckhard Baur, tromba
-      Iain Ballamy (GB), sassofono
-      Mats Eilertsen, basso
-      Elin Rosseland, voce
-      Ivar Antonsen, pianoforte
 
Condizioni di partecipazione
I partecipanti aventi tra i 18 e i 30 anni devono avere un ottimo livello musicale/vocale, una buona lettura a vista e buone basi ritmico-melodiche.
Il corso sarà dato in inglese.  Una buona conoscenza della lingua è indispensabile.
 
Iscrizioni
Il formulario d’iscrizione può essere ottenuto presso il nostro segretariato. Dovrà essere accompagnato da una registrazione di 10 minuti contenente due brani.
 
Termine d’iscrizione : 15 aprile 2009
I candidati ammessi al progetto riceveranno tutte le informazioni dettagliate in seguito.
 
Presa a carico
L’alloggio e le spese di trasporto saranno prese a carico dalla GM di Norvegia.
Le spese di viaggio fino in Norvegia saranno a carico dei partecipanti.
   
   

 

 
 
 
06/02/2009 Torneo Internazionale di Musica
 

   
   

 

 
 
 
04/12/2008 Anlai - Thelethon
Anlai - Thelethon
Scarica il PDF
/
Anlai - Thelethon
Download the PDF

Download the Acrobat Reader
 

L’ANLAI per TELETHON logo_anlai.gif

               Associazione Nazionale Amici della Liuteria Italiana

   “CLASSICA”  Auditorium di Chiavari 13 dicembre 2008 ore 9,00 - 23.00

Esposizione di  strumenti di  prestigio della scuole classiche italiane del settecento

Stradivari – Guarneri del Gesù – Gasparo da Salò – Ruggeri- Montagnana – Grancino

Seraphin – Fabricatore – Panormo
Copia del quintetto Mediceo e dello Stradivari “ Greffhule” opera del m° Carlo Vettori di Firenze
Esposizione di alcuni pezzi di valore
“ Dalla scatola sonante di Mozart  al Melofono,”  ( collezione Maggi Cremona )

                                                  CONCERTI   per TELETHON

CONCERTO PER LE SCUOLE
Ore 9.30     Fiammetta Casalini    violino  Santo Seraphin   ( Collezione Vettori )

Ore  10.30   Valery  Kontratoff   Prilipco  balalaica Valdimir Passierbsky  ( Collezione Prilipco)

Ore 11,30   Davide Alogna  violino    Paolo Grancino - Domenico Montagnana ( Collezione Vettori )
                     Fabiana Barbini   Pianoforte

 

POMERIGGIO IN CONCERTO
ORE 15.30     Maurizio Baudino chitarra classica  Vincenzo Panormo  -   Gennaro Fabricatore  ( Collezione Frignani )

ORE 17.30       Marco Fornaciari    violino   Gasparo da Salò ( Collezione Vettori )
                          Rosanna Re             pianoforte 

CONCERTO  DI GALA
ORE 20,30      Pavel Berman   violino Stradivari  “ Marèchal Berthier” – Guarneri del Gesù  “ Cessol Teja Ferni“
                                                                                               (Fondazione Pro Canale )      ( Collezione Feige )
                         Vsevolod Dvorkin  pianoforte                       

RE ROSANNA


Ha conseguito giovanissima,con il massimo di voti, il diploma in pianoforte presso il conservatorio di Milano. Ha svolto attività concertistica sia come solista che in varie formazioni cameristiche.
Particolarmente in duo con violino e violoncello,è stata ospite delle più importanti società Italiane e, ripetutamente,della Radio e della Televisione della Svizzera Italiana.
Ha fatto parte del Trio,del Quintetto a fiati, e del Sestetto dell’Angelicum di Milano,con le quali formazioni ha partecipato ad importanti Festival Italiani (Martina Franca,Lanciano,Macerata ecc. )
Ha presentato, in vari concerti, l’intero repertorio dei Melologhi per pianoforte e voce recitante di Liszt, Schumann,e Strauss, riproponendoli , dopo anni di assenza dai programmi concertistici, ed eseguendoli, in primo ritorno, in Italiano, alla “Piccola Scala” di Milano.
Dal 1998 suona regolarmente col violinista Marco Fornaciari con il quale, nei numerosissimi concerti tenuti, ha approfondito in particolar modo il repertorio classico e romantico. Sempre con Fornaciari tiene concerti anche in altre formazioni,trio e quartetto ed ha inciso  vari  CD di cui, recentemente, nell’ottobre 2008, uno allegato alla rivista “ Suonare News” con un programma comprendente  brani per violino e viola.
Già docente di pianoforte principale presso “ L’Accademia Internazionale della Musica di Milano “ attualmente insegna alla” Scuola Musicale “ di Milano

VSEVOLOD DVORKIN

Nato a Mosca nel 1972 si è brillantemente diplomato nel 1995 presso il prestigioso Conservatorio “Ciaikovsky” sotto la guida di V. Gornostaeva e N. Troull, perfezionandosi in seguito con K. H. Kämmerling e S. Perticaroli. Grazie ad una borsa di studio offerta dal M° M. Pollini e dal Dr. F. Micheli ha proseguito gli studi in Italia, dove si è diplomato presso l’Accademia “Incontri col Maestro” di Imola con L. Berman e presso il Conservatorio “Verdi” di Milano con V. Balzani.
A partire dal 1993 si distingue in numerosi concorsi internazionali: Premio “Dino Ciani” (Milano 1993 e 1996), “Klara Schumann Wettbewerb” (Düsseldorf 1994), “Robert Schumann Wettbewerb” (Zwickau 2000), Concorso Pianistico Internazionale “Busoni” (Bolzano 1999).
Il 1996 è un anno particolarmente ricco di riconoscimenti italiani: Dvorkin riceve il primo premio al Concorso Internazionale Città di Pavia ed al “Viotti” di Varallo; il secondo premio ai concorsi Città di Cantù (nella sezione dedicata al concerto romantico per pianoforte e orchestra) e “Benedetti Michelangeli” di Desenzano sul Garda.
Vincitore di importanti concorsi internazionali, si è esibito in Germania, Russia, Corea del Sud, Giappone, Ungheria, Messico, Cipro, Egitto, Austria, Francia, Spagna e Italia, suonando come solista con numerose orchestre, sotto la direzione di maestri quali R. Zollman, A. Nanut, V. Ziva,
A. Fagen; ha partecipato ad importanti festivals e ha tenuto masterclass in Italia, Giappone e Corea.

Ha collaborato con numerosi strumentisti tra cui C. Rossi, S. Iwasaki, G. Gallotta e con formazioni da camera quali il Quintetto Gaudeamus e i Quartetti Nuove Vie, Mozart, Rimsky-Korsakov.
Ha partecipato a prestigiosi festival, fra cui Autunno Musicale (Como), Eurofestival (Camerino), Rencontre Internationale des Jeunes Pianistes (Parigi), Pianoforum (Kazan’-Russia), Okinawa International Music Festival (Giappone). Nel dicembre 1998 ha debuttato come solista alla Sala Verdi di Milano per la Società dei Concerti; l’anno successivo è stato ospite della prestigiosa serie Music in Style alla Kioi Hall di Tokyo. Il 2 giugno 2001 il suo concerto nella sala Nezahualcoyotl di Città del Messico è stato trasmesso in tutto il territorio nazionale messicano.

E’ Docente di pianoforte presso l’Accademia Europea di Musica di Erba, è Direttore Artistico della Stagione classica a Capiago (Como) ed è spesso invitato a far parte della giuria di concorsi internazionali.

DAVIDE ALOGNA

Nato a Palermo 27 anni fa, si diploma con il massimo dei voti in violino(2000) e in pianoforte(2003)al Conservatorio”G. Verdi”. Ha studiato composizione al Conservatorio di Como con il M° Luca Francesconi e si è perfezionato in violino solista e musica da camera al Conservatorio superiore di Parigi ottenendo il “Premier prix a l’unanimitè”.
Si perfeziona con il M° Felice Cusano e Massimo  Marin in Italia e con Maryvonne Ledizes(premio paganini ’62 e violino solista dell’Ensemble Intercontemporaine  di P.Boulez) e all’Accademia Internazionale di Imola con Pavel Berman .
Ha tenuto numerosi concerti in duo col pianoforte e vari recitals come solista in numerose associazioni concertistiche in tutta Italia, Svizzera, Spagna, Francia e Stati Uniti.
Attualmente collabora col pianista Vsevolod Dvorkin e Fabiana Barbini.
Nel 2000 ha fondato il Quartetto d'archi Atman(quartetto ufficiale di Villa d’Este) col quale si è esibito in importanti manifestazioni e trasmissioni radio televisive regionali e nazionali. Ha collaborato con grandi jazzisti italiani, quali Tommelleri, Soana e Migliardi, coi cantanti Alberto Fortis e Nicolò Fabi, incidendo musiche di Gershwin, Joplin e Piazzolla.
Nel 2003 è entrato all’Accademia di Musica di Fiesole. Per due anni consecutivi è stato primo violino di spalla dell’Orchestra Giovanile Italiana, vincendo per due volte consecutive la più grande borsa di studio per le prime parti.
 Ha collaborato coi direttori Z. Metha,  E. Inbal, K.Masur,  Abbado ,D.Gatti, F.Chaslin,G. Kuhn,  ecc..  Ha collaborato in veste di spalla alla produzione mozartiana dell’opera ”Così fan tutte” al teatro di Cento(FE) sotto la direzione di C. Desderi (2003) e alla produzione dell’integrale delle sinfonie di Beethoven al Mozarteum di Salisburgo dell’orchestra Haydn.
 Ha compiuto una lunga tournèe estiva nei più importanti teatri dell’America Latina in qualità di spalla con Salvatore Accardo e Gabriele Ferro (2004).
Nominato violinista ufficiale del gruppo Savoia in Italia, è stato insignito del titolo di Cavaliere. Ha ricevuto una borsa di studio in memoria di Mafalda di Savoia.
Nell’estate 2006 ha seguito all’ Accademia Chigiana i corsi di perfezionamento del M° Carmignola che gli ha conferito il diploma di merito .

E’ risultato  vincitore  al concorso di violino del Teatro Comunale di Bologna(2007) nelle file dei primi violini,e idoneo all’audizione all’orchestra philarmonique Ile de France e all’Opera di Roma(2008). Finalista al concorso dell’orchestra di S.Cecilia sosterrà a breve la finale. Collabora con l’orchestra dell’Accademia nazionale di S.Cecilia di Roma ,con l’Orchestra Regionale della Toscana(ORT),con l’Orchestra Haydn di Bolzano e con la Cherubini del m° Muti.

 E’stato scelto dal CNR de Boulogne Billancourt de Paris tenere dei concerti in alcune stagioni musicali parigine , al CNSM de Paris e alla Citè Universitaire nel corso del 2006/2007 in trio con piano e clarinetto con musiche del’900.
Sempre a Parigi ha tenuto un concerto”Hommage a Gilbert Amy” nel quale ha suonato per il celebre compositore francese la sua opera “En Trio”(scritta in occasione dei 60 anni di Pierre Boulez) riscuotendo grande consenso da parte dell’autore. Con questa formazione ha recentemente conseguito il Premier prix a l’unanimitè per il cycle superieur de musique de chambre.

E’ reduce da una tournèe negli USA (aprile 2007-Philadelphia , New York, Washington) nella quale ha suonato l’integrale delle sonate di Brahms per violino e piano.

Gli è stato affidato recentemente uno Stradivari(1730) in occasione di un concerto da solista tenuto per il convegno nazionale dei circoli culturali del Buongoverno a Montecatini al quale erano presenti i ministri dell’attuale governo.

Durante il prossimo mese di dicembre suonerà più volte in veste solista le romanze di Beethoven accompagnato da un’orchestra sinfonica di Gorizia in diversi teatri (Gorizia, Trieste,Cormons,ecc..)
 Sta per conseguire il biennio specialistico di violino presso il conservatorio di Ferrara e l’accademia di Fiesole. L’amore per la musica classica non gli ha impedito di appassionarsi a tutti i generi musicali (frequenta un corso di piano jazz con Carlo Uboldi), arricchendo la sua formazione artistica. Iscritto alla SIAE dal 1997, ha composto una sessantina di canzoni di musica leggera tra le quali recentemente gli è stata edita la canzone”Vita” in cui appare come autore e interprete nel nuovo cd del gruppo pop Autoritratti e con la quale è stato finalista all’Accademia di Sanremo nel 2001.

MARCO FORNACIARI

Marco Fornaciari,livornese,ha studiato nella sua città col M° C.Chiti diplomandosi  in seguito con distinzione presso il Conservatorio di Ginevra (Svizzera) con i M:C.Romano,F.Gulli,
S.Accardo.Ha intrapreso una carriera che l’ha portato a registrare per enti radio-televisivi in
Usa,Canada,Giappone,Cina,Corea,Australia,Argentina, Germania,Francia,Spagna,Austria,
Svizzera,Urss,Yugoslavia, esibendosi inoltre nelle più importanti sale quali:Teatro alla Scala,
Mozarteum,Musik Verein,Salle Ciaikowski,Salle Pleyel,Sydney Operahause,Bunka Kaikan,
Suntory Hall.  In 6 CD ha realizzato la prima ed unica registrazione integrale delle opere di Paganini per violino e chitarra,accolte con i più alti consensi della critica internazionale.
Non disdegnando di dirigere,suonare la viola d’amore e altri strumenti, da anni si dedica al repertorio per viola per cui ha inciso CD in recital e con orchestra ed alla pratica del violino barocco con il quale ha inciso per la Fonè le 6 sonate e partite di J.S.Bach.
 E’ stato primo violino solista dei “Solisti Veneti” dal 1983 al 2000
 Ha registrato per :Erato,Fonè e Naxos.
   Per ulteriori informazioni consultare il sito www. Marcofornaciari.it

MAURIZIO BAUDINO

Maurizio Baudino, intraprende giovanissimo lo studio della chitarra, diplomandosi con il massimo dei voti presso il Conservatorio "G. F. Ghedini" di Cuneo. Nel corso dei suoi studi ha partecipato a masterclasses tenute dai più grandi maestri al mondo, tra cui Alvaro Pierri, Tilmann Hoppstock, Pavel Steidl, Sergio e Odair Assad, Frank Bungarten, Eduardo Isaac, ed altri, ma deve la sua formazione musicale e strumentale, principalmente, all’incontro con i Maestri Giampaolo Bandini e Giovanni Puddu. Vincitore di premi in numerosi concorsi, da sempre attento alle più diverse espressioni musicali, ha suonato in diversi ensemble di musica rock, folk, jazz, con un occhio di riguardo per la musica sudamericana, brasiliana ed argentina in particolare e si è recentemente esibito durante il concerto inaugurale della "Festa del Cinema" di Roma sotto la direzione del M° Riccardo Muti in un programma interamente dedicato alla musica per il cinema di Nino Rota. Con il M° Muti ha avuto l’onore di esibirsi in alcune prestigiose sale tra cui la Mediterranean Conference Centre de La Valletta (Malta), il Teatro Mariinsky di San Pietroburgo ed il Teatro Stanislavsky di Mosca. Nel luglio 2007 ha eseguito Porgy and Bess di G. Gershwin sotto la direzione del M° Wayne Marshall. Ha partecipato al debutto discografico della cantautrice Luisa Rossaro, sia nella veste di chitarrista, che in quella di curatore di tutti gli arrangiamenti. Direttore artistico del Festival internazionale “Vie di Jazz” di Boves (CN) Italia Maurizio Baudino suona una chitarra del liutaio Antonino Scandurra, del liutaio Fernando Lima ed una Godin acs black pearl.

PAVEL BERMAN

Pavel Berman studia alla Scuola Centrale di Musica del Conservatorio di Mosca e successivamente al Conservatorio Tchaikovsky con Igor Bezrodniy. All’età di sette anni il suo debutto pubblico con la Gorky Philarmonic Orchestra e da quel momento comincia a sviluppare un vasto repertorio, esibendosi in Unione Sovietica, dando recital ed apparendo con orchestre come l’Orchestra di Stato dell’URSS e la Filarmonica di Mosca. Berman prosegue i suoi studi con Dorothy DeLay alla Juilliard School di New York e poco dopo avviene l’incontro con Isaac Stern che ha indubbiamente segnato in profondità la sua creatività musicale; la sua maturità artistica trova inoltre la sua radice profonda nel lavoro musicale con suo padre, il leggendario pianista Lazar Berman. Nel 1990 vince il Primo Premio e Medaglia d’Oro al Concorso Violinistico Internazionale di Indianapolis, la Giuria riconobbe nel suo stile una miscela di tecnica brillante e raffinata interpretazione e il pubblico ne apprezzò la classe. Il Premio Speciale per la migliore interpretazione dei Capricci di Paganini e della Sonata di Ysaye, gli permise inoltre di fare il suo debutto discografico con la Koch International. In precedenza, all’età di soli diciassette anni, aveva vinto il Secondo Premio al Concorso Violinistico Internazionale ‘Paganini’ di Genova (1987). Berman si è esibito con prestigiose orchestre quali la Dresden Staatskapelle, l’Atlanta Symphony, la Dallas Symphony, la Miami Philarmonic, l’Indianapolis Symphony Orchestra, la Praga Symphony, la Royal Philarmonic di Liverpool, la Beijing Philharmonic e i Berliner Sinfoniker. Ha tenuto concerti nelle più prestigiose sale quali la Carnegie Hall di New York, Théâtre des Champs Elysées e Salle Gaveau di Parigi, Herkulesaal di Monaco, Auditorio Nacional di Madrid, Bunkakaikan di Tokyo, Sala Grande del Conservatorio di Mosca, Teatro Rex di Buenos Aires, Palais des Beaux Arts di Bruxelles, Teatro alla Scala, arco della Musica di Roma, Conservatorio Verdi di Milano. Ha collaborato con musicisti quali David Soyer, Gustav Rivenius, Nabuko Imai, Alexandr Kniazev, Alexandr Rudin, Andras Schiff ed altri artisti dello stesso calibro. Una nuova fase si è aperta nel 1997 quando è diventato Direttore Musicale della Kaunas Chamber Orchestra in Lithuania. Fra i progetti artistici, la prima registrazione dei 24 Capricci di Paganini orchestrati in un unico brano per violino e orchestra d’archi da un compositore lituano e dedicato a Pavel Berman. Parallelamente alla collaborazione con la Kaunas Symphony Orchestra, si esibisce in veste di solista e direttore con la Lithuanian Orchestra, la St. Georges Strings Orchestra e i Virtuosi di Mosca Nel Maggio 2007 Berman inaugura il “David Oistrakh Festival” a Odessa. Nelle prossime stagioni Berman apparirà nella duplice veste di direttore e/o solista con orchestre italiane e straniere quali la Lithuanian National Chamber Orchestra, Moscow Symphony Orchestra, Prague Symphony Orchestra, Romanian National Radio Orchestra, Portuguese National Symphony Orchestra, Wurtembergische Philharmonie, etc. Berman insegna presso l'Accademia Internazionale ‘Incontri col Maestro’ di Imola e suona il violino Antonio Stradivari 'Maréchal Berthier' 1716 ex Napoleone della Fondazione Pro Canale

   
   

 

 
 
 
03/09/2008 Luoghi della Liuteria
 

Programma del Convegno che si terrà nell’ ambito dei  “Luoghi della Liuteria” 

a Pieve di Cento il prossimo 13 settembre:

Il convegno si  terrà presso il Teatro “Zeppilli” di Pieve di Cento(Bologna)
orario dalle 9.30 alle 13 circa.
Seguirà rinfresco offerto dal Comune.
Il tema del convegno sarà:
"L'importanza dello scrivere (dell'editoria) nel passaggio storico dell'esperienza".
In sostanza l'importanza della diffusione del sapere liutario attraverso i libri,
le riviste, la ricerca, internet, ecc.. vista attraverso personali esperienze e altro.
Sarà inoltre presentato il nuovo libro di Intelisano dedicato a Luigi Mozzani.

I relatori saranno:

Anna Maramotti, presidente ALI
Roberto Fiorini, scrittore
Roberto Regazzi, liutaio/edizioni Florenus
Enrico Ravina, ricercatore universitario
Giovanni Intelisano, ricercatore
Giacomo Parimbelli, musicista e ricercatore
Silvia Zanchi e Claudio Canevari, liutai e ricercatori
Carlo Vettori, liutaio e ricercatore
Gualtiero Nicolini Presidente ANLAI
Si prevede la presenza di Gianni Accornero delle Edizioni Il Salabue.

   
   

 

 
 
 
03/09/2008 Eventi di Vacanze Chitarristiche 2008
 

Eventi di Vacanze Chitarristiche 2008

1 - 7 Settembre in collaborazione con ANLAI
Strumenti di pregiata Liuteria Italiana in Mostra al Teatro Francesco Rosaspina di Montescudo
(Collezione M° Carlo Vettori – Firenze )

 

3 Settembre ore 21     Corte della Cultura di Coriano
Conferenza del Dott. Gualtiero Nicolini
Presidente ANLAI
" La Liuteria Italiana oggi "  

 

 dalle ore 19,30  de 4 Settembre alle ore 3 del 5 Settembre
Viaggio Musicale Notturno nei luoghi di Montescudo con  musiche , letture ,
intermezzi enogastronomici , danze
partecipano oltre i viandanti del pubblico
 Aldo Vianello  chitarra , mandolino e banditore
Lyikke Anholm soprano, Ensemble Arc En Ciel , Le Petit Ensemble
I Furiosi , Elisa Casadei Olivieri  chitarra , Marco Del Magno chitarra
Musiche di  Giuliani , , Bach , Machado , Beatles , de Cabézon , Marcello
Letture tratte da......Neruda , Calvino , D’Annunzio

 

7 Settembre 2008 ore 20,30    Teatro Francesco Rosaspina Montescudo

 Juliu Bertok  violino  Aldo Vianello chitarra Adalbert Skocic    violoncello
Musiche di Giuliani , Paganini , De Fossà

 

   
   

 

 
 
 
10/07/2008 Festival Sesto Rocchi
Festival Sesto Rocchi
Scarica il PDF
/
Festival Sesto Rocchi
Download the PDF

Download the Acrobat Reader
 
   
   

 

 
 
 
16/06/2008 Francesco

Caro Carlo,

nuovamente grazie per la tua presenza al concerto. Spero di venirti a trovare con un pò di calma....
Il 30 luglio comunque saremo nuovamente a Firenze e, appena saprò luogo ed ora te lo farò sapere.
Un abbraccio da noi tutti
Francesco

   
   

 

 
 
 
29/04/2008 Accademia Perosi
   
   

 

 
 
 
29/04/2008 Malaga
   
   

 

 
 
 
24/04/2008 Pisogne
   
   

 

 
 
 
07/02/2008 Toni Tang
Maestro Liutaio Carlo Vettori e Violinista Toni Tang
Pianista Joy Shi e Violinista Toni Tang.
   
   

 

 
 
 
07/02/2008 Riccardo Lazzareschi

Caro Sig. Vettori
ho letto con molto interesse nell'archivio on line la biografia, decisamente movimentata, del liutaio Valentino De Zorzi.
L'articolo ha attratto molto la mia curiosità in quanto posseggo una chitarra del De Zorzi.
Nella biografia non si fa mai cenno a costruzione di  chitarre, ma a violini e ovviamente al più famoso controviolino. Inoltre la mia chitarra riporta(v.foto) "fecit in Pistoja anni domini 1879" quando nella biografia è riportato che si trasferì appunto in Pistoia nel 1880.   Questo potrebbe essere per lei, un elemento interessante che documenta il trasferimento da Bologna  almeno un anno prima. 
Sarebbe eccezionale, ma poco probabile, che il mio strumento fosse l'unica chitarra che abbia co struito Valentino De Zorzi, e le dirò che dopo aver visitato il suo bellissimo sito, ed essendo io un restauratore di mobili e "aggiustatore di chitarre elettriche (non mi reputo liutaio)" grazie a lei, guardo la chitarra con occhi decisamenti diversi da prima e avendone più cura; l'idea poi che quella chitarra l'abbia costruita uno che ha combattuto con Garibaldi ,mi fa un certo effetto...
 Se poi  avesse voglia di dare un cortese riscontro a questa mia , ne sarei felice.
 Distinti saluti  
                     Riccardo Lazzareschi

   
   

 

 
 
 
07/02/2008 University of New Hampshire

Plan now to attend...
35th Annual Violin Craftsmanship Institute
sponsored by University of New Hampshire
Weeklong Workshops, June 23-July 25, 2008
Registration is now in progress!
Spaces are limited, so early registration is advised!

Download the Violin Institute brochure at: http://www.learn.unh.edu/violin/UNH2008ViolinInstitute.pdf

--------------------------

Hello,

Plan now to attend this summer's Violin Craftsmanship Institute with internationally prominent craftsmen leading a variety of hands-on workshops.
To register and obtain complete details, go to: http://www.learn.unh.edu/violin.

The institute will be held on the University of New Hampshire campus, which is located in the quaint New England town of Durham, one hour north of Boston, Massachusetts, and just 15 minutes from the Atlantic Ocean seashore.

This will be the last summer that Karl Roy will be teaching at the institute, since he is retiring. Other prominent craftsmen who will be leading workshops this summer are: Horst Kloss, Lynn Hannings, and George Rubino.

Here is the Institute's summer 2008 schedule:

Violin Building Workshop
(Take one or more weeks)
 

  June 23-27
  June 30-July 4
  July 7-11
  July 14-18
  July 21-25

  Master Craftsman: Roy
  Shop Assistant: Robinson
Bow Rehairing
  June 23-27, Distinguished Craftsperson: Hannings

Bow Repair
  June 30-July 4, Distinguished Craftsperson: Hannings

Machine Techniques for Bow Repair and Bow Tool-making
  July 7-11, Bow Maker: Rubino
Bow Making Techniques
with a Focus on Historical Preservation
  Offered twice on July 14-18 and July 21-25, Distinguished Craftsperson: Hannings

Basic Violin Maintenance and Repair
  June 23-27, Geigenbaumeister: Kloss

Intermediate Violin Repair
  F-hole Restoration, Correction, Relocation

  June 30-July 4, Geigenbaumeister: Kloss

Advanced Violin Repair I
  Carving a Missing Scroll
  July 7-11, Geigenbaumeister: Kloss

Advanced Violin Repair II
  Touch-Up and Making Varnish
  July 14-18, Geigenbaumeister: Kloss

Advanced Violin Repair III
  Varnishing a New Instrument
  July 21-25, Geigenbaumeister: Kloss

   
   

 

 
 
 
28/12/2007 Savva Girshenko

Hello maestro Carlo Vettori

Thank you very much for your reply.

I see you have a picture of Mstislav Rostropovich at your site.
My father played with him alot.I am sending you one of the last Rostropovich's pictures.(With my father in Great Hall of Moscow concervatory)

Could you please tel me the size of the Batelli violin.It's big or small?
What would you say about sound of this violin.

Thank you very much

Best wishes

 

Savva Girshenko

   
   

 

 
 
 
21/12/2007 Anna Rita Certo e Fabiana Virgilio

Natale

e Felice

Anno Nuovo

Merry Christmas

and Happy New Year

Frohe Weinachten und

Beste Wünsche zum Neuen Jahr

Joyeux Noël et Bonne Année

 

 

Anna Rita Certo e Fabiana Virgilio 

 

(Ufficio Paganini)
_________________________________
Settore Turismo e Promozione della Città
Direzione Cultura e Promozione della Città
Via Sottoripa, 5
I - 16124  Genova
tel. + 39 010 5574215/9
fax + 39 010 5574326
www.paganini.comune.genova.it

   
   

 

 
 
 
28/11/2007 Liutai Veneti

NEWS

1-2 dicembre 2007
I LIUTAI VENETI parteciperanno al progetto:

"Il Canto dell'albero"

promosso e realizzato in collaborazione con
il Centro Culturale "Thirta",
l'Associazione "Scaligera Arte Cultura"
e gli atelier Lazzaro, Padova - Moroder, Verona.

Pescantina, Verona, 1-2 Dicembre 2007.

Centro Culturale "Thirta"
37026, Via Tremolè 18, Pescantina, Italia
Programma

Sabato 1 Dicembre

ore 18.00:
1) introduzione del progetto
a cura di Maurizia Butturini e Gianpietro Massella

2) *"L'albero tra scienza ed arte"*:
dalle nostre rappresentazioni alla riflessione. Dialoghi ragionati ed immagini.
Maria Antonietta Carrozza, Maurizio Zanolli

3) *"L'albero ed il suo canto"*.
dalla sensibilità di ascolto dei maestri liutaial al modellamento della forma.
Giovanni Lazzaro, Igor Moroder.
Domenica 2 Dicembre

ore 17.00:
*"La voce dell'albero"*:
una narrazione dei maestri liutai. Immagini e mostra degli strumenti musicali.
Giovanni Lazzaro, Igor Moroder.

ore 18.00:
*"Il suono dell'albero"*:
concerto. L. Van Beethoven, trio in Sib mag., op. 97 "L'Arciduca", per violino, violoncello e pianoforte. Roberto Muttoni (violino) Mario Finotti (violoncello) Laura Trincale (pianoforte)

Ricercare l'eccellenza.

Eccellere: questa la vera essenza dell'opera svolta nell'atelier Lazzaro. Costruire, conservare, restaurare e mettere a punto gli strumenti ad arco è prima di tutto passione per la musica, il bello, per l'arte in senso lato; per quella liutaria in senso stretto. Una ricerca costante dell'optimum, un desiderio di miglioramento che è sprone e risultante del lavoro quotidiano. Esperienza e sviluppo delle conoscenze tecniche, scambio di esperienze, studio e comprensione dell'arte. Ma non solo. Un'appassionata e genuina espressività quale essenza del comunicare un proprio concetto di forma-suono.
Un percorso infinito, terribilmente affascinante.


Atelier Lazzaro
via Bezzecca 17
35138 Padova

telefono/fax +39 49 8724377

Storia dell'atelier.

L'atelier di Via Cattaneo 18 si trova nel cuore antico della città di Verona ed è stato frequentato negli anni dai nomi più prestigiosi del violinismo italiano ed internazionale ed è quindi stata anche dimora momentanea di strumenti assai importanti .
L'opportunità di combinare la visita dal liutaio con una gita nella bellissima Verona storica viene molto apprezzata.

Filosofia di lavoro.

La liuteria deve essere asservita allo scopo preciso di fornire beni e servizi di qualità alla musica strumentale stessa . In questo senso intendo e vivo il mio operato, aspirando sempre più verso quelle vette di armonia astratta, universale, senza tempo, che tanto ammiriamo nelle opere d'arte con la loro facoltà di generare in noi emozioni talvolta profonde ed inspiegabili .


Atelier Moroder
via Carlo Cattaneo 18
(angolo vic. Chiodo)
37121 Verona - Italy
telefono 0039/045/8012822
fax 0039/045/8012821

1960 Nasce il 2 Marzo a Negrar, un paese della Valpolicella, a nord-ovest di Verona.
ISTRUZIONE
1971-1974 Salesiani Don Bosco
1974-1979 Salesiani Don Bosco "IstitutoTecnico Commerciale".
ESPERIENZE LAVORATIVE
1979 Servizio Militare nel Genio Trasmissioni.
1980-1986 Impiegato nel Calzaturificio del padre.
1986-1988 Costruisce tavole da windsurf usando materiali compositi (Kevlar-Carbonio).
1988-1994

Introduce le tecniche dei compositi nell'archetteria, in collaborazione con Urs W. Mächler.

Studia il sistema tradizionale francese per la costruzione degli archi.

1989 Brevetta il primo Arco in Carbonio realmente utilizzabile.
1993 Elabora il Puntale da violoncello con asta in Poltruso di Carbonio.
1994 Apre il suo laboratorio a Verona dove vengono prodotti sia gli archi tradizionali in legno sia quelli in carbonio.
1995 Partecipa, con profitto per il suo lavoro, al "International Bow Simposium" al Musicora di Parigi, dove allaccia contatti con i più importanti archettai di livello internazionale.
2000 Dopo lunghe ricerche realizza il Tubo in Carbonio da alternare all'asta, per avere la possibilità di cambiare le caratteristiche del suono in base al tipo di ambiente e repertorio.
LAVORO ATTUALE
2001 Prosegue con il suo laboratorio nel centro di Verona vicino all'ARENA.
   
     
 
 
 
19/10/2007 Kazuo Noguchi

Dear Mr. Carlo Vettori,

Thank you very much for your kind information about your recent activities.
I am glad to have an opportunity of contacting you again.  I hope you are fine.

We would like to subscribe the ARTELIUTERIA magazins again.  Would you please send us every new issue and please let us know an annual subscription price.  I am also interested in obtaining the back numbers of the ARTELIUTERIA after we suspended the subscriptions many years ago.

Best regards,

Kazuo Noguchi
Director
Violin Research, Inc.

   
19/10/2007 Carlo Vettori

Dear Mr. Kazuo Noguchi I remeber your visit at my laboratory when I was publishing the Arte Liutaria magazine. Today this magazine it's not on paper anymore but only on-line. I'm very glad that you follow my site, and invite you to take a look at the "Other masters" section.

Kindly best regards Carlo Vettori.

 
 
 
19/10/2007 Roberta e Bruno

Ciao Maestro,
purtroppo anche noi quest'anno, per vari motivi, non ce l'abbiamo fatta a venire a Cremona, e come sai per noi è sempre un piacere venirti a trovare.
Ti ringrazio dell'invio delle foto, via via visito il tuo interessantissimo sito, e, della tua disponibilità a fornire la Faf di un cello.
Speriamo di vederci presto
Un caro abbraccio

Roberta e Bruno

     
 
 
 
19/10/2007 Gabriele Rossi-Rognoni

Caro Maestro,
ho visto l'articolo che ha dedicato alla mostra in Arte Liutaria e la ringrazio molto. E' bello e molto interessante. Tra l'altro non sapevo che all'epoca del prof. Gai si fosse fatto suonare il salterio di marmo. Qualsiasi informazione mi farebbe piacere.

Tanti saluti cordiali e a presto
Gabriele Rossi-Rognoni

     
 
 
 
30/09/2007  
     
 
 
 
28/08/2007 Prof Gualtiero Nicolini
Una panoramica della Mostra  1° Concorso Nazionale di Liuteria dell'ANLAI a Pisogne ( Brescia)  Chiesa di Santa Maria della Neve o del Romanino organizzata dal prof. Gualtiero Nicolini.

L'ANLAI ( Associazione Nazionale Amici della Liuteria Italiana)  che ha organizzato il Concorso Nazionale di Liuteria di Pisogne  ( 8-15 agosto 2007)  è lieta di comunicare che sta collaborando al Concorso  di chitarra classica di Cremona Mondomusica 2007

Iscrizioni entro il 3 settembre  presentazione degli strumenti del 26 al  28 settembre 2007

Si prega di prendere visione del regolamento www.cremonamondomusica

CONCORSO DI CHITARRA CLASSICA

Il Presidente

Prof Gualtiero Nicolini

     
 
 
 
28/08/2007 Prof Gualtiero Nicolini
In memoria di Piero Venerdì 27 luglio 2007 è venuto a mancare in giovane età, dopo lunga e debilitante malattia, il violoncellista Piero Polito. Diplomatosi presso l’Istituto “Mascagni” di Livorno sotto la guida del M° P. Grossi, aveva seguito i corsi di Musica da Camera e Quartetto d’Archi presso la Scuola di Musica di Fiesole e l’Accademia Chigiana di Siena. Aveva tenuto concerti come membro del Quintetto Novalis, del Quartetto Novalis e del Quartetto d’Archi Quodlibet e collaborato con varie orchestre liriche, sinfoniche e da camera, tra le quali l’Orchestra Sinfonica di Lecce, dove aveva ricoperto il ruolo di Primo Violoncello, e l’Orchestra Sinfonica della RAI di Torino. Negli ultimi tre anni, nonostante le condizioni di salute visibilmente compromesse, aveva partecipato ai saggi e ai concerti della Scuola di Musica FAF di Pisa, prodigandosi per la riuscita delle manifestazioni. La generosità e la simpatia di Piero, abbinate a una forte e istintiva personalità musicale, rimarranno nel cuore di quanti, colleghi, allievi e amici, hanno avuto la fortuna di conoscerlo. Gian Pietro
Quartetto Quodlibet

.
   
08/08/2007 Carlo Vettori
Piero Polito è stato uno dei fondatori della rivista “Arte Liutaria” ha fatto parte della redazione e ha pubblicato varia articoli. Nel prossimo numero ne pubblicheremo una parte con musica da lui eseguita. Le mie più sentite condoglianze alla mamma, alla sorella, al cognato e a tutti i nipoti.
 
 
 
31/07/2007 Claudio Giovalè

Gentile  Maestro Vettori, come concordato telefonicamente le invio una breve scheda sullo scomparso Floriano Nofri da pubblicare su guestbook.

 Nofri Floriano  (In Memoria)

Il quattordici giugno scorso, dopo incurabile malattia, Floriano Nofri, liutaio e archettaio di Macerata, ha cessato di vivere.

Era nato nel 1922 presso la vicina S. Ginesio dove ancora fanciullo aveva appreso a suonare il violino sotto la guida della madre violinista Rosa Germana. Nel 39 si era diplomato quale maestro d’arte in “pittura e scultura del legno”. Durante il secondo conflitto mondiale si impegnò sui monti di Camerino con i partigiani della Resistenza. Dopo le vicende belliche, la sua abilità artistica lo portò  a collaborare con lo stabilimento lito-tipografico Ciocca  di Macerata per la confezione di messaggi pubblicitari visivi. Successivamente divenne illustratore delle prime riviste “giallo-rosa”. Negli anni Cinquanta fece conoscere i suoi primi manufatti di liuteria attraverso le esposizioni di Ascoli, Macerata ed Ancona, ricevendo subito favorevoli apprezzamenti. Intanto aveva stabilito fecondi contatti con i più grandi liutai italiani dell’epoca: Marino Capicchioni, i fratelli Guastalla, Giuseppe Lucci. Gli ammaestramenti di Capicchioni forgeranno definitivamente la liuteria di Nofri. In vita Nofri firmerà oltre 200 violini.

Nel 1970, su sollecitazione di Lucci, realizzerà il suo primo archetto per violino, dando abbrivio ad una fortunata avventura costruttiva che produrrà oltre ottomila manufatti. Gli archi di Nofri, inizialmente derivati dai modelli francesi, affinando qualità e materiali, assumeranno negli anni peculiarità capaci di “cavare” dagli strumenti brillantezze di suono luminose e virili. Essi oggi hanno raggiunto una diffusione mondiale e se ne avvantaggiano rinomati solisti. Con la scomparsa di Floriano il relativo laboratorio di Macerata attualmente prosegue il proprio percorso professionale sotto la responsabilità della figlia Giuliana che ne continua anche la discendenza artistica.

Claudio Giovalè

   
31/07/2007 Carlo Vettori
Grazie per il suo articolo che evidenzia particolari inediti della vita del maestro scomparso.
 
 
 
27/07/2007 Laura

Hi Sr. Vettori,

Here are the pictures I promised to send you. Thank you for everything, the visit was very interesting!

ciao,
Laura

 

   
31/07/2007 Carlo Vettori

Thak you for the pictures and it’s been a pleasure to hear your music.

Carlo vettori

 
 
 
May 2007 David, Lisa, Brad, Dan and Judy

Dear Sr. Vettori,
Thank you for sharing the gift of your time with us. We used our wonderful experience to complete a university assignment while in Firenze. Hearing you play the violin and spending precious time in your shop is a memory we shall cherish.
David, Lisa, Brad, Dan and Judy.

   
23/07/2007 Carlo Vettori

Thak you for the visit at my shop and for the wanderful photo.

 
 
 
03/07/2007 Pablo Javier Farias

Egg. Maestro Vettori,
Ho letto con molto interesse l’articolo su Valentino De Zorzi sulla versione online di “Arte Liutaria”, abito a Cremona e (magari sarà della sua conoscenza)  nel Museo Stradivariano si trova un bel esemplare di  controviolino,  l’anno scorso come tesi finale alla scuola di liuteria di Cremona ho scritto sul M° Alfredo Del Lungo giacche come argentino che ha realizzato la Scuola di Tucuman da lui fondata, era dal mio interesse fare una piccola ricerca sul maestro fiorentino.  Grazie alla collaborazione del Sig. Andrea Mosconi, mi hanno permesso di fotografare detto controviolino e un violino di Giuseppe Del Lungo appartenente al Museo, fotografie che mi permetto di includere in questo e-mail nel caso Lei non  li abbia a disposizione.

Chiedo scusa per l’intromissione e approfitto l’opportunità per salutarla cordialmente.

Pablo Javier Farias

 

   
03/07/2007 Carlo Vettori
Gentile Pablo Javer Farias grazie per le foto che arricchiscono il mio sito e completano l’articolo di Valentino De Zorzi liutaio garibaldino (vedi archivio). Conosco molto bene il violino opera rara del liutaio Giuseppe Del Lungo conservato nel Museo di Cremona. Per Gentile concessione del Sindaco e del responsabile del Museo Stradivariano questo violino fu esposto alla mostra “Liuteria Italiana, principali scuole antiche e moderne” che organizzai nel Castello Mediceo di Cafaggiolo per richiesta della Comunità Montana zona E“; curai anche il catalogo con foto in bianco e nero. La mostra dal 10 Giugno al 2 luglio 1989 fu visitata da molti musicisti e liutai. Le foto dell’evento, sono pubblicate nel mio libro “I Maestri del Novecento”. Allego una foto inedita del liutaio Alfredo Del Lungo scattata nel centro di Firenze vicino al Duomo. Alfredo Del Lungo è al centro con il cappotto e cappello scuro, a sinistra è Monaldo chitarrista che accompagnava mio padre, alla destra con cappotto e cappello più chiaro e con la sciarpa è mio padre Dario Vettori “il liutaio della montagna”
Cordiali saluti.

 

 
 
 
11/05/2007 Victoria Pontecorboli

Perbacco che bel sito!
complimenti Carlo!
chi l'ha fatto? tu?
un abbraccione ed a presto
victoria

     
   

 

 
 
 
07/05/2007 Dominik Härter

Caro Signore Vettori,

cordiali ringraziamenti per cui immagini della fiera di Frankfurt!
saluti da frankeforte

Dominik Härte

 

     
   

 

 
 
 
07/05/2007 Roberta Monaco

Grazie per l’invio delle News,
belle le foto di Frankfurt
un abbraccio saluti
Roberta

     
   

 

 
 
 
04/03/2007 Vinicio Gai

Carissimo Sig. Vettori,
ho visto il sito, veramente molto interessante, per i navigatori, ho osservato anche quello di altri liutai, ma il suo mi è sembrato il più bello e molto accattivante.
Grazie per avermelo segnalato, a presto.
                                                    Vinicio Gai

     
   

 

 
 
 
02/03/2007 Claudio Martini

Ho appena aperto il sito di Arte Liutaria, che ho trovato davvero bello ed interessante. Lo seguirò con attenzione.

Grazie mille per l'accoglienza e per il bel regalo.

Buon lavoro.

     
   

 

 
 
 
 
Accedi alla sezione contatti / info.
 
Next page
 
 
 
© Copyright 2010 Arte Liutaria All Rights Reserved. No part of this pages or images may be reproduced or utilized in any form or by means without permission in writing from Arte Liutaria.
 
 
 
For technical support about problem with this site: techsupp@arteliutaria.it