A sinistra quadro di
Richard Mauri.
 
On the left
Richard Mauri Painting
.
 
 
 
Quintetto Mediceo / Mediceo Quintet
 
   
Marco Fornaciari, Giuseppe Volpato, Antonio De Lorenzi, Igor Merlini, Ivan Merlini
 
   
Il quintetto "Mediceo", Antonio Stradivari 1690, copia del liutaio Carlo Vettori e suonato a Vienna nella chiesa degli Italiani: Marco Fornaciari e Giuseppe Volpato violini, Antonio De Lorenzi e Igor Merlini viole, Ivan Merlini violoncello.
 
 
"Medici" quintet, Antonio Stradivari 1690, copy by Carlo Vettori, in concert in a church in Vienna: Marco Fornaciari and Giuseppe Volpato violins, Antonio De Lorenzi and Igor Merlini violas, Ivan Merlini cello.
 
 
Quintetto Mediceo
 
Clicca gli strumenti / Click the instruments.
 
   
QUINTETTO "MEDICEO" DI
CARLO VETTORI,
FIRENZE 1999

"MEDICEO" QUINTET BY
CARLO VETTORI,
FLORENCE 1999
Carlo Vettori, La viola tenore è l'unico strumento del famoso quintetto "Mediceo" rimasto originale, così, come venne costruito dal celebre maestro Antonio Stradivari, ad eccezione fatta, per il restauro del fondo, che comunque, non ne altera l'originalità. Prima di costruire questo quintetto, è stato fatto uno studio approfondito di tutte le caratteristiche della viola "Medicea". È stata studiata la tecnica di costruzione che il maestro Antonio Stradivari adottò in questa viola: il disegno del riccio, il disegno dei fori armonici, il disegno della forma per la costruzione delle fasce, le bombature del piano e del fondo. Il disegno della tastiera, della cordiera, e del ponticello. Ho impiegato sei mesi per trasportare le caratteristiche della "Medicea" a tutto il quintetto. Sono stati disegnati con le giuste proporzioni tutti i modelli, per realizzare le forme indispensabili alla costruzione del quintetto. La costruzione del quintetto è durata dodici mesi, con lavoro continuativo ed esclusivo per questa opera. Il tipo di acero per la costruzione dei fondi, delle fasce e dei ricci è stato scrupolosamente selezionato per avere la marezzatura con profondità e larghezza simile all'originale. Anche l'inclinazione della marezzatura, in rapporto alla commettitura centrale dei fondi, è uniforme nei cinque strumenti. La marezzatura delle fasce mantiene la stessa inclinazione in tutto il quintetto. La scelta dei piani armonici di tutto il quintetto, è stata fatta (dopo un accurato studio dei giri annuali) con riferimento al piano armonico del violoncello "Mediceo" e della viola tenore "Medicea", oggi conservati alla "Galleria dell'Accademia e Museo di Strumenti Musicali" di Firenze. Il violino "Toscano", conservato nel "Museo Strumentale dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia" di Roma, è di piccolo formato, quindi anche l'intarsio fatto in madrcperla sopra la tastiera è legger-mente più piccolo dell'altro violino. La cordiera della viola "Medicea", vista di profilo ha una lieve curvatura che segue stilisticamente la bombatura del piano armonico sottostante; questa caratteristica è stata riprodotta nei cinque strumenti di questo quintetto. La vernice è stata leggermente antichizzata per avvicinarsi agli strumenti originali che allo stato attuale si presentano in perfetto stato di conservazione. Nella parte stretta della cordiera è incassato lo stemma che caratterizza la mia produzione.
Carlo Vettori, The tenor viola is the only instrument from the famous "Medici" quintet preserved in its original condition as was built by the celebrated master Antonio Stradivari; with the exception of the restoration of the back which does not alter the originality of this "Medici" viola. Prior to constructing this quintet, a careful in depth study was made of all of the original characteristics of the "Medici" viola. A careful study was made of the construction technique which the master used for this instrument and for the design of the scroll, the sound holes, the external form for the ribs, and successively the design for the resonance box, fingerboard, tailpiece and bridge. It took 6 months to transfer all of the characteristics of the "Medici" viola to the rest of the quintet. All models were drawn with the proper proportions in order to construct the indispensable moulds for the quintet. The construction of the quintet took twelve months dedicating my time exclusively for this quintet. The type of maple used for the construction of the back plates, ribs, scrolls was selected scrupulously so as to obtain the same type of curl as the original. Even the inclination of the curl in relation to the central joint of the backs is uniform in all five instruments. The curl of the ribs maintains the same inclination in all of the quintet. The choice of the top plates was made (after a careful study of the annual rings) from the original instruments, using as a reference, the "Medici" cello and the "Tenor " viola. These instruments are today preserved in the "Museo dell 'Accademia di Firenze ". The "Tuscan " violin, preserved in the "Museo Dell'Accademia Nazionale di S. Cecilia ", is smaller than standard, therefore the mother of pearl inlay on the fingerboard is slightly smaller that that of the other violin. We can observe that the fingerboard of the "Medici" viola is original, and the tailpiece curves on the side Hearing the bridge and curves slightly so as to stylistically follow the arching of the inferior part of the top plate. This characteristic was reproduced in all five instruments of this quintet. The varnish was slightly antiqued so as to come close to the original instruments which today are in a perfect state of preservation.

 
 
   
Previous page
 
 
 
© Copyright 2010 Arte Liutaria All Rights Reserved. No part of this pages or images may be reproduced or utilized in any form or by means without permission in writing from Arte Liutaria.
 
 
 
For technical support about problem with this site: techsupp@arteliutaria.it
 
 
Primo Violino Secondo Violino Viola contralto Viola tenore Violoncello